Isteroscopia

 

Descrizione Tecnica di esecuzione


   
ISTEROSCOPIA DIAGNOSTICA: tecnica di esecuzione
 
Viene eseguita in ambulatorio, senza anestesia nè locale nè in sedazione nella mia esperienza nel 98% dei casi. Non richiede disinfezione. Non occorre usare la pinza da collo. Non è necessario essere digiune, fare una preparazione farmacologica, eseguire un tampone vaginale.
La paziente assume la stessa posizione di una visita ginecologica.
Dopo aver inserito in vagina lo speculum (inutile quando si usa un mezzo liquido di distensione) e aver evidenziato il collo dell’utero si procede alla detersione del muco presente.
Si prende l’isteroscopio che consiste in una sonda rigida sottile, munita di lenti e collegata con una telecamera ad un monitor che permette di visualizzare la cavità uterina ingrandita così come apparirebbe dal vivo.
Due cavi provvedono a portare il gas( anidride carbonica) e la luce allo strumento. Se si usa il liquido si utilizzano due tubi di entrata e di uscita della soluzione fisiologica.
Si apre il rubinetto del gas o del liquido e si appoggia l’isteroscopio al collo dell’utero aspettando che l'orificio uterino esterno si apra.
Il mezzo di distensione produce una leggera e progressiva dilatazione del tratto di canale cervicale posto al davanti dell'ottica che permette l’introduzione lenta e graduale dello strumento, sempre sotto visione diretta dell’operatore, utilizzando una tecnica ben precisa e codificata che consente, seguendo il canale cervicale, di farsi delicatamente strada e di penetrare all’interno dell’utero. I principi basilari per eseguire una isteroscopia diagnostica col minimo o del tutto assente disconfort per la paziente sono:
1) usare un'ottica a 30° con visione foroobliqua mettendo la punta dello strumento in basso e la visione del canale canale cervicale sul monitor costantemente alle ore 6 del monitor.
2) proseguire lentamente senza spingere lo strumento ma aspettando la distensione della porzione di canale cervicale davanti all'ottica
3) se la visione viene persa si usa il meccanismo dello stop and start cioè ci si ferma, si torna indietro, si aspetta che si visualizzi il canale cervicale alle ore 6 e si riparte
4) se nel corso dell'ingresso il lume del canale cervicale si sposta dalle ore sei poichè lo stesso presenta delle fisiologiche deviazioni, si mettono in atto dei movimenti di rotazione precisi e codificati per riportarlo alle ore 6
Arrivati all'istmo ci si ferma, si aspetta la sua distensione e si penetra con lo strumento nella cavità uterina.Una volta entrati si osserva a questo punto la cavità uterina, l’ingresso delle tube, le pareti dell’utero alla scoperta di eventuali patologie che possono causare i sintomi per i quali alla paziente è stato consigliato l’esame, l'endometrio per valutarne superficie, spessore, colore, vascolarizzazione e sbocchi ghiandolari e se necessario si eseguono biopsie mirate.
Nel corso dell’esame è possibile rimuovere lo speculum, riducendo ulteriormente il disagio per la donna
Alcuni operatori, per effettuare la distensione, usano un mezzo liquido, che però a nostro giudizio e per la nostra esperienza, non ha le stesse potenzialità del gas offrendo una visione meno nitida, paragonabile a quella che l’occhio ha in acqua rispetto a quella che ha attraverso l’aria.                                                                                                                                 
Il liquido viene spinto da uno spremisacca o da una pompa elettronica che ne regola flusso e pressione su valori prestabiliti fino ad entrare nella cavità uterina. In questo caso lo speculum non viene mai usato. Tale mezzo di distensione è però indispensabile quando è presente un sanguinamento che può essere "lavato" dal liquido stesso o quando si deve eseguire un piccolo intervento ambulatoriale o una biopsia mirata
Nel corso dell’esame possono poi essere scattate delle foto che vengono poi consegnate alla paziente insieme al referto o eseguire una videoregistrazione.

 

Isteroscopia
Isteroscopia
Isteroscopia
Isteroscopia
Isteroscopia
Isteroscopia
Isteroscopia
Isteroscopia
Isteroscopia

 

 
 
 
 

 

Untitled Document

Isteroscopia di Pulcinella Ruggero - VIA Guglielmo Marconi 1/b - 52100 AREZZO(AR) - r.pulcinella@live.it - PIVA 01940110511